Babka

12. apr, 2017

La Babka è un classico dolce d' origine est-europea che non può mancare sulla tavola in occasione delle feste soprattutto per la Pasqua e per il Natale.

Si può definire un pan-brioche ideale per la colazione.

Ogni paese dell' est lo arricchisce con qualche ingrediente particolare. Io per la prima volta ho realizzato un dolce semplice ma prossimamente non mancherò di sfornare Babka con farciture diverse.

Molte food-bloggers classificano questo dolce come "facile", a mio parere però questa ricetta possiede alcune accortezze che vanno realmente rispettate altrimenti il risultato non sarà quello sperato...

 

Ingredienti:

.200 gr di farina 00

. 225 gr di farina manitoba (farina americana)

. 80 gr di zucchero

. 15 gr di lievito di birra (un panetto)

. 4 uova

. vaniglia ( bacca- essenza-polvere)

.230 ml di latte tiepido

.90 gr di burro (leggermente ammorbidito)

. un pizzico di sale

 

e per il ripieno:

.250 gr di cioccolato fondente

.100 gr di gherigli di noci 

.un cucchiaio di cannella in polvere

.50 gr di burro

.un tuorlo per spennellare

.zucchero di canna per guarnire la superficie

 

 Procedimento:

Per questa ricetta bisogna a mio avviso possedere una planetaria perchè bisogna impastare parecchio...

Mettere nella bacinella della planetaria munita di gancio per il pane (quello a spirale) le due farine setacciate, lo zucchero ed un pizzico di sale. Sciogliere il lievito di birra nel latte leggermente intiepidito ed aggiungere alle farine iniziando a girare. Aggiungere una alla volta le uova continuando ad impastare. Ammorbidite il burro spolverato di vaniglia ( di semi o di polvere oppure l' essenza)con l' aiuto di una forchetta ed aggiungerlo all' impasto una forchettata alla volta facendo attenzione ad incorporarlo solo quando il pezzo precedente è stato assorbito completamente. Noterete che il vostro impasto sarà pronto perchè si staccherà dai bordi ed alzando la planetaria si staccherà da solo dal gancio.

Sporcate il piano da lavoro di farina ed anche le vostre mani. Incominciate a lavorare l' impasto per qualche minuto a mano. Realizzate un panetto e mettetelo a riposare in una terrina unata di olio di semi o di burro e copritela con la pellicola, poi mettetela  per circa 2 ore a lievitare in un luogo caldo e asciutto ( ad esempio nel forno con la luce accesa ma la ventilazione assolutamente spenta).

Nel frattempo spezzettate il cioccolato, le noci, il burro e la cannella con l' aiuto di un robot da cucina o di un frullatore.

Trascorso il tempo stabilito prendete l' impasto lievitato e smontatelo per qualche istante nuovamente sul piano da lavoro. Stendetelo con un matterello con una lunghezza pari a quella del vostro stampo da Plumcake e con un altezza di mezzo centimetro (non di più). Mettete il cioccolato e gli ingredienti frullati sopra al preparato ed arrotolatelo saldamente. Tagliate con un coltello il rotolo ottenuto a metà per la lunghezza. Girate la parte col cioccolato (a vista) al di sopra ed intrecciate le due parti. Ponete la treccia nello stampo da Plumecake imburrato ed infarinato, spennellatoelo con il tuorlo e spolverizzatelo con dello zucchero di canna. Riponete in forno statico preriscaldato a 180° per circa 40 minuti.

Prova dello stecchino per controllare la cottura!