29. gen, 2018

zacusca

Eccomi qui a spiegarvi come realizzare questa gustosissima ricetta rumena.

La Zacusca è una tipica salsa di verdure creata con l' intento di conservare alcune delle verdure più coltivate negli orti personali che ogni famiglia che abita in campagna possiede in Romania. Si può realizzare quindi con le melanzane ed i peperoni oppure con i legumi. Io chiaramente ho creato la mia Zacusca personale dopo averne assaggiate diverse tra quelle fatte in casa e quelle in commercio.

Ora io vi fornirò gli ingredienti per una Zacusca da consumare al momento... altrimenti dovrei farvi comprare 5 kg di melanzane e 8 kg di peperoni :) :) :)

Ingredienti:

2 melanzane belle grosse

4 peperoni

600 gr passata di pomodoro

qualche datterino ( una decina)

una confezione di champignon

2 zucchine

1 cipolla

1 spicchio d' aglio

qualche foglia di alloro 

santoreggia o timo 

olio di semi

sale e pepe

 

Procedimento

La cottura delle verdure per realizzare la Zacusca sarebbe quella alla griglia ( se l' avete a disposizione), altrimenti va benissimo utilizzare la piastra oppure il forno. La cottura alla griglia sarebbe ottimale per donare alla Zacusca un sapore affumicato. 

Dovrete cuocere quindi in uno di questo modi le melanzane ed i peperoni ( privandoli dei semi) per poi spellarli. 

Io ho cotto tutto al forno preriscaldato per circa 30 minuti e mi sono aiutata a togliere la pelle ai peperoni aiutandomi col metodo del sacchetto. Mettendoli quindi una volta cotti in sacchetti per alimenti nei quali farli raffreddare. In questo modo potrete togliere la pelle con poco sforzo. Per le melanzane invece sarà molto più semplice! 

Ora dovrete frullare melenzane e peperoni. In una padella soffriggete la cipolla ed aggiungete l' aglio, i datterini tagliati in due, le zucchine, i funghetti tagliati a fettine e le spezie (alloro e timo). Spadellate e lasciate rosolare per bene. Incorporate la passata di pomodoro. Versate il composto frullato che andrete a salare e pepare. Lasciate cuocere per circa due ore alternando il coperchio. Vi accorgerete che la cottura sarà ultimata quando noterete che l' olio verrà in superficie. 

Nel caso voleste realizzare le conserve, raddoppiate le dosi e armatevi di vasetti di vetro da sterilizzare e pastorizzare. La conseravzione non dura più di un anno...

Vi confido che io ho il terrore di non riuscire in pieno a rispettare le due pratiche... per questo preferisco cucinare pietanze da consumare al momento.

Spero vi piaccia!